Integrazione e parita’ di diritti siano effettive

Alessandro Amadei

VicepresidenteComites: modificare la legge per eliminare le disparità tra naturalizzati e sammarinesi per nascita.

Alessandro Amadei
Alessandro Amadei

 

 

 

 

 

 

 


Il Comites San Marino, tramite
il suo vicepresidente Alessandro
Amadei (foto), plaude ad ogni
iniziativa che viene organizzata
a San Marino per parlare di
integrazione europea, immigrazione,
parità di diritti ed
accoglienza che indubbiamente
rappresentano temi importanti
per il futuro della Repubblica
e fondamentali per un paese
che si voglia definire civile e
democratico. In tale prospettiva
la riflessione che la Confederazione
Sammarinese del Lavoro
ha promosso venerdì scorso con
l’aperto sostegno di Sinistra
Socialista Democratica ha
sicuramente offerto un contributo
importante nel dibattito
che riguarda il fenomeno della
gestione dei flussi migratori,
soprattutto grazie all’intervento
di Cécile Kyenge, già Ministro
per l’Integrazione e per le Politiche
Giovanili nel 2013 con il
Governo Letta e firmataria della
proposta di legge sul riconoscimento
della cittadinanza ai figli
degli immigrati nati sul suolo
italiano.
Però, secondo Amadei, parlare
di questi temi non basta,
occorre che alle parole seguano
fatti concreti, pertanto
invita il Governo ad eliminare
“Il governo comincia a palesare la paura delle conseguenze dei suoi errori”
quanto prima ogni forma di
discriminazione presente nelle
leggi sammarinesi. Primo fra
tutti è necessario un intervento
legislativo immediato rivolto a
modificare l’attuale legge sulla
cittadinanza che riserva ai cittadini
sammarinesi naturalizzati
un trattamento diverso rispetto a
quello riservato ai cittadini sammarinesi
di nascita.
Infatti, per ottenere la cittadinanza
sammarinese per naturalizzazione
i cittadini italiani
residenti devono rinunciare alla
cittadinanza di provenienza,
mentre i cittadini sammarinesi
di nascita mantengono la doppia
cittadinanza nel caso in cui uno
dei due genitori sia straniero.
Un altro intervento legislativo
necessario, ad avviso di Amadei,
è quello di eliminare dalla
normativa vigente l’obbligo
imposto ai cittadini stranieri
residenti o soggiornanti nel territorio
sammarinese di pagare la
cosiddetta “quota capitaria” nella
misura di 200,00 Euro mensili
per vedersi garantita l’attivazione
dell’assistenza sanitaria,
nel caso in cui essi non svolgano
alcuna attività lavorativa e non
siano considerati familiari a
carico; obbligo che nello stesso
caso non è imposto ai i cittadini
sammarinesi residenti.
Alessandro Amadei  vicepresidente  Comites San Marino

Categorie

RSS San Marino RTV

Il portale dei servizi consolari

RSS Libertas.sm

  • Primavera vuol dire voglia di leggerezza, a partire dal basso, parola di VANITIES! Marzo 22, 2019
    Dopo mesi in cui abbiamo coperto i piedi per difenderli dal freddo, è giunta l’ora di liberarli da calzettoni e calzature chiusissime. Era ora, direbbe qualcuno! Dalle ballerine slingback, aperte sul tallone, fino ad arrivare ai sandali aperti sia davanti sia dietro per chi teme meno il freddo che la mancanza di stile, i modelli che non possono mancare […]
  • Presentate le targhe verdi e gli incentivi per auto elettriche o a idrogeno Marzo 22, 2019
    Presentate alla stampa le targhe verdi e gli incentivi per l’acquisto di auto completamente elettriche o a idrogeno Lo si apprende da un comunicato dell'AASS. "La Repubblica di San Marino continua a puntare con decisione verso una mobilità, pubblica e privata, sostenibile. E’ questo il messaggio forte che lanciano il Governo e l’Azienda Autonoma di […]
  • Banca Centrale: autorizzata la proroga della sospensione dei pagamenti Marzo 22, 2019
    Banca Centrale: autorizzata la proroga della sospensione dei pagamenti "La Banca Centrale della Repubblica di San Marino - si legge in una nota - ai sensi dell’art. 82 della Legge n. 165/2005, in data 20 marzo 2019 ha autorizzato la proroga della sospensione dei pagamenti e della restituzione degli strumenti finanziari per un periodo di […]
  • "I chiaroscuri di una visita dall'evidente significato politico" Marzo 22, 2019
    "I chiaroscuri di una visita dall'evidente significato politico".  Inizia così l'intervento del PDCS sulla visita ufficiale del Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa S.E. Sergej V. Lavrov. Il primo riguarda i contenuti del Memorandum d’Intesa siglato dai due Ministri, Lavrov e Renzi: perché questi contenuti sono al momento assolutamente riservati? Non avrebbero dovuto addirittura essere […]
  • Partito Socialista sulla visita del Ministro russo Marzo 22, 2019
    "La visita di ieri del Ministro degli Esteri della Federazione Russa ci obbliga, a questo punto, ad interrogarci rispetto quali prospettive ed interessi intraprenderà il nostro Stato" Lo afferma, in un comunicato stampa, il Partito Socialista.  In attesa di capire meglio – nelle sedi istituzionali -  i riflessi politici ed economici che l’accordo siglato ieri […]

RSS LAVORO.GOV.IT

Copyright © 2019 Com.It.Es San Marino

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi