Videoconferenza Coronavirus: il Comites San Marino incontra il PD

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Nella giornata di ieri Alessandro Amadei, vicepresidente del Comites San Marino, ha incontrato in videoconferenza Luciano Vecchi, responsabile del dipartimento del Partito Democratico, per gli italiani nel mondo, già parlamentare europeo e consigliere regionale in Emilia Romagna, per parlare dell’emergenza dettata dal diffondersi del coronavirus – si legge in una nota diffusa dal Comites San Marino.

In tale occasione – si legge in un comunicato stampa – Alessandro Amadei ha manifestato al dirigente del PD le sue forti preoccupazioni per l’aumento delle richieste di aiuto che al Comites San Marino stanno arrivando da parte di italiani residenti in territorio che versano in situazione di grande difficoltà. C’è chi non riesce a pagare l’affitto, chi addirittura fa fatica a fare la spesa.

La pandemia COVID-19 ha avuto finora un impatto devastante in tutti i paesi del mondo tra cui San Marino,  dove le restrizioni al movimento, la perdita di reddito e l’isolamento stanno amplificando la povertà ed il disagio sociale.

Perché dietro a questa devastante tragedia globale si celano storie umane, affetti, vite di persone messe in ginocchio da un nemico silenzioso, invisibile che continua ad uccidere puntuale ogni giorno. Non si sa fino a quando durerà l’emergenza epidemiologica, quindi occorre non abbassare la guardia, anche perché il virus si è dimostrato finora invulnerabile, riuscendo a sfuggire ad ogni controllo biologico.

Da qui la necessità impellente di chiedere alla politica aiuti straordinari per gli italiani residenti all’estero, così come quelli previsti per i connazionali residenti in Italia, ai quali lo Stato italiano sta riconoscendo buoni spesa, voucher baby sitter per chi lavora e che ha i figli piccoli a casa da scuola e varie forme di sostegno dirette a mettere liquidità nelle tasche dei lavoratori.

Nei prossimi giorni  – conclude la nota –  andrà in votazione alla  Camera dei Deputati un provvedimento che prevede lo stanziamento di 4 milioni di Euro dedicati all’assistenza dei cittadini italiani all’estero in stato di indigenza.

Luciano Vecchi ha ribadito l’impegno del Partito Democratico e del Governo italiano, affinché tale provvedimento venga immediatamente reso esecutivo.

Il PD – ha concluso l’esponente democratico – sta inoltre sollecitando il Governo affinché, nel successivo provvedimento, il cosiddetto “decreto di aprile”, vengano assunti ulteriori impegni verso le comunità italiane all’estero e nei confronti dei lavoratori frontalieri, duramente colpiti dalla crisi”.

Fonte: Comites

Author: Diego Renzi